Punta Giulia

A Maggio 2015, come è nostro solito fare, volevamo seguire il Giro d’Italia nei punti più vicini a noi. Una delle tappe prevedeva l’arrivo a Campitello Matese, in Molise, così abbastanza tardi in giornata siamo scesi di casa e da Bocca della Selva (1450 m, provincia di Benevento) abbiamo provato a raggiungere Campitello da una delle poche strade non bloccate dalla manifestazione, ma che abbiamo trovato inaspettatamente invasa dalla neve. Così, anziché raggiungere l’arrivo del Giro, siamo saliti sulla Gallinola (1923 m), che era proprio lì, e dalla quale avremmo visto il Giro d’Italia “dall’alto”.

DSC_0273

Qui nel 2013 è stato posto un disco che segna Punta Giulia – 1917 m come cima più alta della Campania. La cima della Gallinola, a pochi metri da qui, è di 1923 m, ed appartiene al Molise. Seguono, come cime più alte della Campania, il Miletto, la cui sommità (2050 m) è in Molise, e il Monte Cervati, 1898 m, in territorio interamente campano.

DSC_0375

DSC_0271

L’arrivo del Giro d’Italia sotto di noi dalla Gallinola. Potevamo scendere da qui a Piedimonte in mezz’ora

DSC_0380

DSC_0215

DSC_0393

DSC_0179

DSC_0341

Fiori sul Matese è un libro di Giulia d’Angerio e Carlo Pastore del 2002 che raccoglie le schede di più di 400 fiori presenti sul Matese.

DSC_0181

DSC_0119

DSC_0118

La strada per Piedimonte ancora bloccata dalla neve a maggio

DSC_0117

I ciclisti la percorrono senza problemi per raggiungere il Giro, ma le auto non possono passare

DSC_0382  DSC_0376 DSC_0373

DSC_0389

DSC_0370

DSC_0371  DSC_0345 DSC_0286 DSC_0249 DSC_0241 DSC_0211 DSC_0208 DSC_0186 DSC_0221

DSC_0386

Ci siamo rifatti seguendo la tappa con partenza da Benevento e arrivo a San Giorgio del Sannio.