La leggenda continua

10462757_10203604967756495_3032135720283233028_n

Seconda settimana di PK, ritornato su Topolino dopo quasi 10 anni di assenza, quando si concluse la terza serie nel lontano 2005. Serie ben poco amata, in realtà. In tanti con il passare degli anni avevano infatti pensato di abbandonare PK, l’equilibrato fascino della prima serie (1996-2001) non s’era più visto da tempo.

Ma l’astinenza è dura da sopportare, un po’ come quella del Winner Taco (cit.), e quindi pur rinunciando alla testata interamente dedicata a PK che ai tempi era pubblicata in un formato simile a quello Marvel, ammettiamo che tutti noi Pkers degli anni ’90 in questi giorni siamo finiti in massa a comprare Topolino, godendoci così anche IL GIOCONE dell’estate, componibile in 5 pezzi in uscita in 5 settimane, che se fossimo stati bambini, avremmo iniziato a perdere e rompere già fin dalla prima uscita, in modo da non vederlo mai completato. (Oppure, un altro classico era riuscire a comporlo con enorme fatica e scoprire che non funzionava).

Da non perdere. Tra l’altro, prezzo onesto: solo 2.50€ compreso di laser anti-evroniani.

Devo dare quindi un giudizio estremamente positivo: con PK anche Topolino mi sembra più bello, io che le ultime volte che l’avevo comprato ero rimasta indignata per lo scadimento delle storie, ora ritrovo una gradevolezza che non m’aspettavo.

Altre esperienze mistiche dell’estate:

256

Magnum Edizione Limitata Marc De Champagne. Di colore METALLIZZATO e non oso chiedermi come sia stato reso così. Ignoro la presenza di “Marc De” a precedere la parola “Champagne” (che mi piace) e mi avvento nell’assaggio, per poi scoprire, a gelato completato, che Marc de Champagne vuol dire GRAPPA (che non mi piace), e quindi spiegandomi il perché di un certo retrogusto ambiguo, che sommato al sapore di vernice argento che ricopre il guscio di cioccolato, ha fatto di questo Magnum un’esperienza alquanto singolare e prossimamente da evitare.

Ma almeno così posso vantarmi con gli amici di aver mangiato un Magnum alla GRAPPA.

It’s fun. Come il ghiacciolo al mojito, il Calippo e tanti altri.

Che centra tutto questo con PK in effetti non si sa bene. Ah già, il Winner Taco.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...