Il grande Gatsby

Dopo la sagra della pancetta, sagra della patata con lardo. Cose leggere.
Nel frattempo, Festa delle Oasi, natura, Pompei di notte, Burger King, Maggio dei Monumenti inesistente, cose belle.
Al cinema, il Grande Gatsby, e ringrazio l’Ikea nonostante le sue polpette di cavalli dell’est.

Il grande Gatsby è una cafonata di cui avremmo potuto fare a meno, davvero buono solo Leonardo di Caprio, che da quando non piace più alle teenagers (perché quelle degli anni ’90 oramai sono cresciute e come minimo lo avranno dimenticato, così come le ragazzine di oggi tra due anni non avranno memoria dei loro idoli One Direction) apprezzo molto. E’ stato come una rivelazione in Django Unchained, il mio regista preferito l’ha consacrato, se prima mi ostinavo a non voler ammettere che fosse davvero un buon attore nonostante le buone prove in film come Shutter Island di Scorsese e Inception di Cristopher Nolan, adesso Leo mi ha convinto sul serio.
E poi, Leonardo Di Caprio è ambientalista attivista e vegetariano. Non può che essere l’attore simbolo di questi anni, considerando le mode giovani degli ultimi tempi.

Voglio un panuozzo vegano, esisterà?

il-grande-gatsby_cover

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...