Fuga da Los Angeles

“Più le cose cambiano, più restano le stesse.”

Dopo aver visto Fuga da New York e avendo raccolto fan, non poteva mancare la visione del sequel, sempre di John Carpenter, Fuga da Los Angeles, datato 1996 (quindi molto più nuovo!) e ambientato nel futuristico 2013, cioè fra due mesi. Chiaramente nelle vesti del protagonista, Jena Plissken, c’è sempre Kurt Russel (La cosa, Grosso guaio a Chinatown, Stargate, Vanilla Sky, Grindhouse – A prova di morte), Steve Buscemi (Pulp Fiction, Dead Man, Desperado, Fargo, Il grande Lebowski), come donne Michelle Forbes, Pam Grier e addirittura Valeria Golino (Rain Man, Lupo solitario, Caos calmo). Meno datato del primo, visivamente più colorato, Fuga da Los Angeles è la riproposizione della storia di Fuga da New York con un po’ di modifiche e mezzi tecnici migliori. Il film riesce ad essere di un trash senza uguali e fa addirittura rimpiangere il primo. Ma per il modo in cui è stato visto (non molta attenzione, audio coperto da commenti), onestamente devo dire che l’ho gradito molto. Bravo Jena Plissken, ci stiamo affezionando.

(Commento su Fuga da New York)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...