Bah.

Quando hai un punto debole che non puoi eliminare, ti conviene fare i conti con te stesso e imparare a conviverci per limitare i danni. Ma fallo in tempo.
Sei sicuro che ti sia servito quell’orgoglio?

Per il resto, non solo continuano a ricercare “bambine troie”, ma appaiono anche servizi pedo-pornografici non richiesti qua e là mentre mi approvigiono di musica indie. C’è qualcosa che non va in tutto questo. Ma stiamo scherzando? Ma come fanno le persone ad eccitarsi con cose così? Tutto ciò è equivalente a desiderare di accoppiarsi con un cagnolino batuffoloso, ci rendiamo conto?

Per quanto riguarda il cinema, ieri è uscito Spider Man ma solo in 3d. Quell’idiota di nostro fratello è la nuova commedia con la mia pupilla Zooey Deschanel, ma non ho fratelli e non m’interessa. Non sono ancora convertita ai film per bambini da permettermi The Lorax. Non mi accompagnerà nessuno a vedere un film triste e pesante e di cattivo gusto come The Womb con Eva Green e lo vedrò quando uscirà in dvd (ma poi è anche del 2010…).

Aspetto piuttosto una cosa interessante: il ritorno de Le Iene di Quentin Tarantino al cinema. Aspettando Batman, mi consolo. Mi consolo per bene.

Ancora in quest’articolo parlo di qualcosa che non centri niente, ma ho rivisto Matrix. E continuo a pensare che sia un film che abbia fatto da elemento di separazione tra la fantascienza moderna e quella del passato. Dopo Blade Runner, io metto Matrix.

Da wiki, incollo i temi, nella lettura terribilmente fascinosi:

  • La scelta, che è in grado di cambiare sé stessi e gli altri e il mondo come rappresentazione interiore.
  • Il controverso rapporto con il destino, ed il desiderio di conoscerlo.
  • Il rapporto fra l’uomo e la tecnologia.

Ma noi non siamo vittime del destino, come abbiamo spesso pensato. Noi l’abbiamo deciso veramente.

Come tutti sanno, a Matrix sono seguiti Reloaded e Revolutions. Ma un po’ meno persone hanno visto i preziosi episodi di Animatrix.

Mi torna di continuo in mente un altro film di fantascienza che ho visto il 1 gennaio 2012 e che è stato quello che più mi ha colpito da quando è iniziato l’anno, con tutti i suoi difetti e pregi, Mr.Nobody. Che usando le parole di una persona con cui ho parlato alcuni mesi dopo, riduce la vita umana ad uno sputo. La casualità influenza a tal punto la vita di un individuo da modificarla sostanzialmente. Questione di giorni, di mesi, di anni. Di scelte non controllabili. Ma se dovessimo scegliere, alla fine della nostra vita, potendo riavvolgere il nastro, cosa sceglieremmo? Ed è poi così importante la scelta, non ha tutto il medesimo significato, ovvero quello dell’esistenza?

Annunci

One thought on “Bah.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...