L’immancabile post di Pasqua

Ci vuole, ci vuole. Avrei dovuto scriverlo prima o dopo, non di sabato, ma la frittata di maccheroni della zia Bice tipicamente adatta al sabato santo ispira. Vorrei annotare un paio di cose: venerdì santo non ha piovuto, come tutti i venerdì santi. Ma piove oggi e pioverà domani, ho visto un paio di colombe pasquali che avevano un ché di epico nel loro sbattere le ali alle terme di Baia mentre l’attacco di un pezzo dei Pink Floyd turbava il confine perfetto dell’acqua del tempio di Mercurio, per il resto ho realizzato che:
1 – Sono sempre più antipatica
2 – Sono sempre più latitante
3 – Vorrei fare scalo a Grado la domenica di Pasqua, gente per le strade correva andando a messa, l’aria carica di incenso, alle pareti le stazioni del calvario, gente fintamente assorta che aspettava la redenzione dei peccati.
4 – Il resoconto di se stessi e di ciò che sta accadendo si fa a capodanno e non a Pasqua quindi smetto.

Venendo alle cose più interessanti, per ora niente uova o quasi, aspetterò l’80% di sconto in autogrill o in outlet Lindt.

Per ora ho ottenuto:

1 – Una graziosa tartarughina spuntata da un ovetto da 1.79€ comprato da sola in un centro commerciale post nucleare mentre cercavo qualcosa per cenare (latte e cereali, in pratica). Speravo proprio che uscisse lei, poi ci ho giocato tutta la sera mentre ero impegnata in conversazioni assurde su irc. Per rispetto dei miei interlocutori ho tagliato la vista del desktop, ma ci sarebbe da scriverci un libro sopra.

2 – Dall’uovo di OSPEDALETTO D’ALPINOLO (un uovo che appare ogni anno, donato da enti misteriosi, e perennemente sfondato o sciolto a causa di viaggi poco ortodossi nei tir), è uscito, come prevedevo, un temperamatite, nonostante ci fosse scritto “CONTIENE MAXISORPRESA”. Il temperamatite è insensato: per temperare si devono infilare le matite nel naso di un maialino azzurro (o forse una mucca? ha le corna.)

3 – Ho appreso che nelle campane di cioccolata (dello zio/nonna) non si trova nemmeno il batacchio. :(

Jelousy, turning saints into sea, swimming through sick lullabies, choking on your alibis, but it’s just the price I pay, destiny is calling me, open up my eager eyes ‘cause I’m Mr.Brightside :(

Altre cose che mi rendono soddisfatta e che non interessano a nessuno: ho aumentato la ram del fisso a 10 GB e forse , ho pulito i contatti del controller delle casse e ora vanno assai bene, ho comprato 3 mousepad e un lettore di card portatile da €2.90, oggi piove e ho messo a lavare 3 jeans e le mie Converse col buco nella suola (mi rifiuto di buttarle, i buchi van bene) e ora che parto per nonsisadove non ho più niente da mettere, problema che mi fa simpatizzare con thesebelmann e il triste problema della sciarpina.

Questo post verrà aggiornato con altre eventuali sorprese di uova di Pasqua.

Storia delle sorprese pasquali (non leggeteli, sono post inutili):

(2011)

(2010)

(2008)

Strano che manchi un elenco delle sorprese del 2009, annata in cui il numero di uova di Pasqua scartate è stato proporzionale al numero di film visti al cinema. Una tradizione lunga una vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...