E’ stato il Camerlengo. Vi ho rovinato un altro film.

Angeli e Demoni

Premettiamo una
cosa: a me Il Codice da Vinci non è
piaciuto. E già solamente per questo avrei dovuto evitare di andare al cinema
per vedere Angeli e Demoni. Ma poiché non posso rimanere impassibile di fronte
ad un fenomeno sociale che porta a riempire in giorni qualunque della settimana
sale e sale da centinaia di posti, portando a sé soldi con la pala, mi sono
trovata a prenderne visione. Innanzitutto, non è il seguito del Codice da
Vinci: è una storia a sé stante, e non so se ciò sia un bene o un male. Riesce
ad essere addirittura peggiore del precedente. La regia è sempre di Ron Howard e a dare dell’inutile lustro
al prodotto abbiamo di nuovo Tom Hanks,
la protagonista femminile non so affatto da dove l’abbiano pescata, una tale Ayelet
Zurer, che se proprio vogliamo essere schietti, è una rozzimma di femmina. Il
film si apre con delle suggestive immagini del CERN, Ginevra, Svizzera, il più grande centro di ricerca del mondo
di fisica delle particelle, e in quel momento ho pensato: “no, forse non ho
buttato i miei soldi”. Però a momenti avrei sentito delle cagate assurde e
avrei immediatamente cambiato idea. Sì, forse le riprese all’interno del CERN,
e l’immagine del più grande acceleratore di particelle del mondo, dove a pochi
metri di distanza avevamo parcheggiato la macchina quest’estate in un viaggio
verso il Nord della Francia, insieme a qualche scena d’interno negli archivi
del Vaticano (sempre che siano i veri archivi), sono le uniche cose
interessanti del film. Tutto il resto, è una mistura orribili di elementi
pseudoscientifici – pseudoreligiosi – pseudostorici di cattivo gusto. Insomma,
è come Voyager.

Il punto è che se
si ha voglia di ROMANZARE, romanzate su avvenimenti molto distanti da noi: la
materia rossa di Star Trek che calata al centro di un pianeta genera un buco
nero che lo inghiotte è 100 000 volte più credibile delle puttanate insensate
presenti in questo film. Negli ultimi mesi si è molto parlato del CERN e dell’esperimento
che prevedeva il 10 settembre 2008 il primo utilizzo del Large Hadron Collider,
il più grande acceleratore di particelle al mondo capace di accelerare fasci di
particelle alla velocità della luce e che prevede un sistema di raffreddamento
di alcuni suoi elementi fino alla temperatura di 1,9 K (praticamente molto
prossima alla temperatura più bassa possibile ammessa dalla fisica). Di recente
tra l’altro qualche stronzo (un avvocato, mi sembra) si inventò che gli
esperimenti al CERN avrebbero portato alla creazione di un buco nero che
avrebbe inghiottito la terra, e la cosa finì al TG portando qualche idiota nel
panico, di quelli che si preoccupano per la caduta di un ipotetico meteorite
nel 2038, per intenderci. Ora, ci mancava solo che Dan Brown si inventasse la
bomba all’antimateria sospesa tra i due campi magnetici PER LA QUALE PERO’ NON
SI PUO’ CAMBIARE LA PILA NEL MOMENTO CLOU DEL FILM (quando io stavo sperando
che finalmente fosse finito) solo perché un prete poco dopo avrebbe dovuto
fuggire in elicottero con l’antimateria per farla esplodere in aria e così
salvare Roma, assumendo in questo modo le sembianze di Gesù Cristo e diventare
Papa.

 Tra l’altro, vorrei sottolineare che nel film,
sempre se non sbaglio, si parla del cilindro di antimateria come di un
dispositivo della potenza esplosiva di 20 kiloton, e RICORDIAMO che la potenza
della bomba atomica che distrusse Hiroshima e della successiva su Nagasaki
erano dell’ordine di 20-30 kiloton, tra l’altro nel film si dice più e più
volte di come l’antimateria avrebbe potuto distruggere l’intero Vaticano e
buona parte di Roma, mentre poi, non avendo tempo per disinnescarla per un
motivo futile (E’ FINITA LA BATTERIA
L), un cretino su di un elicottero in meno di 3 minuti riesce a
portarsi ad una quota tale che l’esplosione della bomba rovina giusto qualche
affresco. Ma a che velocità può andare un elicottero comune? Ma come è
possibile che in così poco tempo si porti così lontano e l’esplosione di un
congegno peggiore di una bomba atomica non arrechi praticamente nessun danno? E
POI IL PRETE SI SALVA ANCHE? Anche una persona che non ha alcuna conoscenza
della fisica può rendersi conto con dei semplici ragionamenti logici che tutto
ciò non ha senso. Dopo un intero film in cui tutti si cagano sotto di un’esplosione
POTENTISSIMA il risultato è 4-5 fuochi d’artificio stile festa di 18 anni di
tuo cugino Peppe. Scusate ma io preferisco credere alla materia rossa di Star
Trek e ai Vulcaniani, grazie.

Poiché sono pigra
dentro e credo che in fondo vi aspettiate una recensione, mentre non vi ho
raccontato niente di comprensibile da parte di chi non ha visto il film, vi
riporto alcune righe di Wikipedia, che verranno seguite da qualche altra veloce
considerazione. 

Robert Langdon (Tom Hanks),
un brillante professore di simbologia, viene convocato con urgenza dal Vaticano per decifrare
il significato di un simbolo recapitato insieme a una lettera minatoria che
sembra ricondurre ad una omonima setta realmente esistita, costituita da
scienziati ed artisti in netto contrasto con i dogmi ecclesiastici, in un
momento estremamente delicato per la Chiesa, quello del Conclave per l’elezione
del nuovo Papa. Al primo assassinio ne seguiranno altri e Langdon, aiutato
dalla scienziata italiana Vittoria Vetra (Ayelet Zurer),
dal capo delle Guardie Svizzere Richter (Stellan Skarsgård) e dal comandante della
Gendarmeria Vaticana Olivetti (Pierfrancesco Favino) si troverà a condurre
una caccia senza quartiere all’assassino, tra funamboliche corse tra le strade
di Roma e criptici
indizi celati tra statue e monumenti, per evitare che gli Illuminati portino a
termine il loro piano di distruzione dello Stato Vaticano attraverso
l’esplosione di un cilindro di antimateria
appositamente trafugato dal CERN e nascosto nel cuore della Cattedrale di San Pietro.


1)     
Il film
è incentrato sulla setta degli Illuminati, i quali vogliono affermare il
predominio della scienza della religione. Già questo mi fa sorgere spontanea una
considerazione: predominio della scienza della religione? Assassini in fila da
parte dei propulsori della scienza sul clero? Ma insomma, ma chi vi caga a voi
religiosi? Ma chi siete? Ma quanto onore?

2)     
Mi ha
fatto assolutamente cadere le braccia la scena in cui Vetra vede Robert Langdon
leggere dei testi di Galileo Galilei e afferma, emozionata: MA IO LO CONOSCO A
GALILEO GALILEI! UNA VOLTA HA DETTO CHE NON ERA IL SOLE A GIRARE INTORNO ALLA
TERRA MA LA TERRA INTORNO AL SOLE!!! Meno male che lavorava al CERN. Ma quante
cose che sa. Oppure era un falso tentativo di spiegare agli spettatori chi è
Galileo Galilei, dato che il pubblico è così in basso? Ma siamo davvero
arrivati a tanto?

3)     
Non ho
capito come mai, dopo che il cilindro di antimateria è stato rubato dal CERN di
Ginevra, Vetra sa già che si trova in Vaticano senza che nessuno le abbia detto
niente.

4)     
I topi
che mangiano i cadaveri dei cardinali e le marchiature a fuoco delle parole
TERRA ARIA FUOCO ACQUA sono veramente delle scene e delle idee di cattivo gusto
degne dei peggiori film horror/porno destinati ai videonoleggi.

5)     
E’ il
Camerlengo. Sapete che di recente trovo gusto a rovinarvi il finale dei film
che non meritano. E alla fine tutti felici scienza e papa amici.

6)     
Roma è
così bella, perché fa così schifo nel film? Perché è sempre tutto buio come nel
Codice da Vinci? (sia chiaro: non ho detto figosamente tetro)

7)     
Ma il
Papa è morto poco tempo fa, perché inventarsi puttanate su dei fatti così
recenti? (x2)

8)     
Onestamente
non credo a come da degli indizi squallidissimi i protagonisti riescano ad
arrivare davvero sui luoghi dei delitti.

9)     

 

Potrei continuare
ancora, ma non ne vale la pena. Scusatemi, ma le mie ricerche sull’adamantio mi
chiamano. Buona giornata.

Annunci

4 thoughts on “E’ stato il Camerlengo. Vi ho rovinato un altro film.

  1. ahahahahahah!!mi sto piegando ancora dalle risate nononstante il tuo tono evidentemente sarcastico!!il punto 2 è meraviglioso *_* e anche io voglio l\’adamantio!e pure wolverine se possibile,tsk <__<! :*

  2. Presente, l\’ho visto anch\’io! :)!Devo "correggerti": il film (a differenza del romanzo che è stato scritto prima de "Il Codice Da Vinci") non è una storia a sé stante!Molte frasi durante la proiezione fanno chiaramente riferimento a "Il Codice Da Vinci" con l\’intenzione di far intendere che "Angeli & Demoni" sia un sequel: Langdon spesso è "incriminato" dai religiosi per ciò che ha svelato nel precedente film.Forse eri troppo impegnata a comprendere la creazione dell\’antimateria? :°D!La cosa su cui mi sono divertita un mondo è stata la SCOPERTA degli indizi: bastava scoprire un telo, alzare la testa, guardare il pavimento… tutto seguito da un "Oh!" :°D!Ah, poi solo oggi ho scoperto che il Camerlengo è stato interpretao da Ewan McGregor:durante i titoli di coda mi scappò un "Ewan McGregor? Stava pure lui? Ma dove? Comunque… POVERO PIERFRANCESCO FAVINOOO!!! :°°°!!!":°D!!!

  3. ebbene si, Vale. Anche io, mossa dai tuoi stessi sentimenti, sono andata a vedere questo film. Ovviamente alla fine del primo tempo ho abbandonato con gioia la sala. Ma poi devo ammettere che ero dalla parte della setta, insomma, si trovasse uno, oggigiorno, che decidesse di far sparire dalla faccia della terra, il Vaticano, magari non la città in sè, ma almeno tutta la gererchia ecclesiastica . Quindi tifavo per i cattivi. Per quanto riguarda il punto 2 ho fatto la stessa osservazione, giungendo alla conclusione che era effettivamente un modo di spiegare chi è Galileo Galilei. Trovo, però, che almeno questo sia stato giusto. Diamine, anche i concorrenti del Grande Fratello avranno diritto di capire! poi vabè queste cagate sull\’antimateria e sul cern, non ne parlerei nemmeno. Che film pessimo.

  4. Pingback: Ladykillers « … And Justice For All

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...