Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo

Indiana-Jones-e-il-regno-del-teschio-di-cristallo
Evento cinematografico aspettato da tempo per molte persone, e nelle ultime settimane, per non so quale ignaro motivo, mi ero messa anche io ad attendere l’ultimo capitolo della famosa saga di Indiana Jones che tanto aveva emozionato noi bambini degli anni 90. Probabilmente agli occhi di un marmocchio questi film sembravano ben più travolgenti di quanto non realmente lo fossero: fatto sta che erano in ogni caso dei prodotti di buon livello se ristretti al loro genere, e ad intrattenere intrattenevano. Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (titolo degno degli adattamenti Mediaset per i titoli dei cartoni animati giapponesi, in fatto di lunghezza) non si può dire che sia di buon livello. Il confezionamento perfetto c’è, gli effetti speciali anche, Harrison Ford rispolvera il vecchio cappello di Indiana Jones (cosa che, se fosse passato qualche altro anno, non avrebbe più effettivamente potuto fare), c’è addirittura anche Marian ed anche un moccioso che i due spacciano per il loro figlio segreto. Il film parte bene ma si perde per strada finendo in una trama creata ad hoc, priva di qualsiasi fondamento storico-archeologico e finendo tra alieni ed un viaggio nello “spazio tra gli spazi” (spiegatemi voi se ci riuscite che cosa può mai essere lo spazio tra gli spazi). Non che mi aspettassi molto da un film di Indiana Jones, ma effettivamente, pensando alla trama e lo spessore pari a zero di tutto il film (che nonostante tutto, grazie alla moltissima azione presente dall’inizio alla fine, durante la proiezione sa ben tenere incollati allo schermo), non posso fare altro che pensare che avremmo vissuto benissimo anche senza l’ultimo capitolo della saga su Indy.
Molto interessante il fatto che il film sia incentrato su un teschio in pura plastica di quella che si illumina al buio, anche se tutti dicono sia di cristallo, appartenente ad un alieno che in premio per avergli riportato il suo teschio ti regala un viaggio premio nello spazio tra gli spazi mangiandosi la tua mente. (com’è bello rivelare i finali facendo incazzare chi aveva intenzione di vedere il film.)

5 thoughts on “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo

  1. 1)pecrchè la recensione è così corta(cit.)
    2)siccome io ascolto sempre la mia vale,il film non l\’ho visto XD :P
    3)trova 1 sagra della salsiccia,così magari non mangio e spendo tutto in orecchini di resina :P

  2. 1) Così corta perchè mi scocciavo :D (Sono poco professionale, lo so)2) IN FIMO FITO FILO FISO ad essere precisi3) Micetta: facevi bene :D

  3. Pingback: Star Wars – Il risveglio della forza | … And Justice For All

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...