Go Go Heaven

Ad appena due anni dall’acquisto, avvenuto in un’estate del 2006 nella quale mi dilettavo in maniera spensierata ad andare a scuola guida in bicicletta sotto il sole con 40 gradi all’ombra, mi sono ricordata di avere questo one shot (ovvero un volume unico) di Sin-hichi Hiromoto, Go Go Heaven, mai sfogliato, nonostante l’avessi pagato a caro prezzo, intorno ai dieci euro. Dunque, a distanza di due anni, posso dire di essermi imbattuta solo oggi in uno dei migliori one shot che abbia mai letto.
Booh
e Kiriko sono due apprendiste shinigami (dei della morte giapponesi) scese sulla terra per un periodo di stage nel quale devono valutare il comportamento degli esseri umani, annotare le anime che intendono prelevare e proporre la lista ai loro superiori, il tutto ristretto ad una determinata zona di Tokyo. Booh è una shinigami molto forte, studentessa eccezionale eppure ribelle, di poche parole ed apparentemente priva di sentimenti, Kiriko è invece l’opposto di Boo, un po’ imbranata ma dolce e carina; per questo lavoro i loro superiori hanno infatti diviso gli studenti in coppie eterogenee proprio come si fa in una scuola qualsiasi. Sulla terra Booh e Kiriko si renderanno conto che nella zona che è stata loro assegnata sono presenti delle pericolose anime fuggiasche dal regno degli inferi, i nigetama, ed anche il loro capo, Jazz, che sembra avere uno strano interesse nei confronti di Booh. Booh, ignorando gli ordini dei suoi superiori che le intimano di non combattere contro Jazz da sola, avrà più volte un faccia a faccia con lui, nel cercare di riparare ai danni che egli provoca sugli esseri umani. Nel frattempo, tra i protagonisti, abbiamo anche degli esseri umani con tutti i loro desideri, sogni, speranze, debolezze: Hitoshi è un demotivato studente di liceo, dotato di grande talento nel baseball ma che non è capace di coltivare per mancanza di determinazione e fiducia in se stesso, l’alcool, il fumo e lo squallore quotidiano non fanno altro che distrarlo da ciò in cui lui realmente crede. Si instaura anche un non convenzionale intreccio tra Booh, nella quale Hitoshi vede "il suo angelo" (mentre in realtà è uno shinigami!), Nana sempai, la ragazza irraggiungibile di cui Hitoshi è innamorato, il fidanzato di Nana Sempai, il migliore amico di Hitoshi e la piccola e tenera fidanzata del suo migliore amico, la quale sembra non riuscire a stare dieci minuti senza un pene :D
I disegni sono piuttosto particolari, potranno non piacere a chi è abituato al tratto pulito dello shoujo: qui è tutto volutamente caricaturiale e confusionario, gli scenari sono abbastanza cupi ma allo stesso tempo hanno un che di buffo che li sdrammatizza quasi del tutto, la storia come preannunciato ha delle tematiche cupe e nonostante i personaggi non sembrino da prendere sul serio, alla fine del volume ho avuto la sensazione di aver letto una storia nella quale è possibile vederne i protagonisti crescere e maturare, imparare qualcosa dalla vita e dalle loro esperienze. In particolare, che è grande pregio per un volume unico, in Go Go Heaven non si avverte minimamente la sensazione che qualcosa sia stato affrettato o sia stato tagliato per far rientrare tutto nel numero di pagine prestabilito. La storia è gestita perfettamente dall’inizio alla fine, come tempi, come scene, come inquadrature, come spazio dedicato alla caratterizzazione dei singoli personaggi, esattamente come un film riesce ad esporreuna storia dall’inizio alla fine senza buchi (cosa per niente scontata nei manga, in un volume unico c’è sempre qualcosa che non va). Un ottimo mix underground di diversi temi in uno scenario fatto di vite buttate, sesso, alcool e shinigami, ma con possibilità di riscatto. Lo consiglio veramente a tutti.

Annunci

One thought on “Go Go Heaven

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...